Valutazione

Criteri per la valutazione degli alunni

1. Analisi del livello di partenza dell’alunno (PROVE DI INGRESSO)
2. Acquisizione delle abilità richieste dalle singole DISCIPLINE (indicazioni per il curricolo, indicazioni nazionali)
3. Impegno e volontà dell’alunno nel lavoro scolastico
4. Osservazione del processo di maturazione dell’alunno
5. Espressione di fiducia e di stima nei confronti dei valori della proposta educativa della scuola
6. Livello di partecipazione alla vita della classe
7. Verifiche scritte e orali periodiche (valutazione in decimi)
8. Lavori di gruppo
9. la frequenza della scuola Primaria rientra nell’obbligo scolastico; la valutazione dell’alunno viene effettuata dal Collegio Docenti tenendo conto anche delle assenze annue effettuate. La quota obbligatoria deve essere pari ai ¾ dell’intero monte ore annuale (891 ore annue totali)
10. la frequenza delle ore facoltative rientra nell’obbligatorietà dell’alunno.

Criteri per la valutazione del comportamento

1. Partecipazione alla vita scolastica e impegno nel lavoro a scuola e a casa
2. Cura della persona e del proprio linguaggio
3. Uso corretto e responsabile del materiale proprio e altrui
4. Rispetto delle regole e del bene comune (ambiente scolastico e di vita)
5. Relazione con gli altri e socializzazione

Scarica la Rubrica di Valutazione del Comportamento

Valutazione in Decimi e Giudizi sintetici corrispondenti

10/10 Ottimo (Bravissimo)
9/10 Distinto (Bravo)
8/10 Buono (molto bene)
7/10 Discreto (bene)
6/10 Sufficiente
5/10 Non sufficiente (Benino)
4/10 Scarso (visto)

Certificazione delle Competenze

Le istituzioni scolastiche statali e paritarie del primo ciclo di istruzione certificano l’acquisizione delle competenze progressivamente acquisite dalle alunne e dagli alunni.
La certificazione descrive il progressivo sviluppo dei livelli delle competenze chiave e delle competenze di cittadinanza, a cui l’intero processo di insegnamento-apprendimento è mirato, anche sostenendo e orientando le alunne e gli alunni verso la scuola del secondo ciclo di istruzione.
La certificazione delle competenze descrive i risultati del processo formativo al termine della scuola primaria, secondo una valutazione complessiva in ordine alla capacità di utilizzare i saperi acquisiti per affrontare compiti e problemi, complessi e nuovi, reali o simulati.

La certificazione delle competenze è rilasciata al termine della classe quinta di scuola primaria.

La scuola adotta il modello nazionale di certificazione delle competenze secondo un modello che prevede 4 livelli: A – Avanzato, B – Intermedio, C – Base, D – Iniziale.

(DM 3/10/2107 n°742)

Competenze di ogni studente al termine del primo ciclo

- Consapevolezza proprie potenzialità e limiti;
- Portare a termine il lavoro iniziato da solo/ con altri;
- Cura e rispetto di sé;
- Originalità e spirito d’iniziativa;
- Assumersi le proprie responsabilità;
- Saper chiedere/dare aiuto;
- Analizzare sé stesso e misurarsi con novità e imprevisti;
- Utilizzare le conoscenze per comprendere sé stesso e gli altri;
- Rispettare le regole condivise;
- Padronanza nella lingua italiana;
- Esprimersi in modo elementare in inglese;
- Affrontare problemi e situazioni attraverso il pensiero razionale;
- Orientarsi nello spazio e nel tempo;
- Buone competenze digitali;
- Essere capace di procurarsi nuove informazioni.